Etichette

martedì 10 luglio 2012

Rolex GMT 1675 Rashid Al Maktoum



Lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktum (arabo: الشيخ محمد بن راشد آل مكتوم‎)è un autentico personaggio a 360 gradi. Sessantatre anni il prossimo 15 luglio, primo ministro e vicepresidente degli Emirati Arabi Uniti è anche governatore di Dubai .
A Dubai lo chiamano Shaykh Moḥ. "Big Mo", ha due mogli, la prima, sposata nel 1979 è la shaykha Hind bint Maktum bin Juma Al Maktum la seconda, sposata nel 2004 è la principessa di Giordania Haya bint al-Husayn. Dalle due mogli ha avuto 17 figli, 7 maschi e 10 femmine.
Terzo della generazione degli Al Maktoum, una delle figure di maggior spessore politico del mondo arabo, ambizioso per sé e per il suo Paese, decisionista quanto serve per dettare i tempi dello sviluppo nazionale, musulmano assai tollerante, Sheikh Mohammed ha alle spalle solidi studi in economia e finanza condotti nel suo Paese e nel Regno Unito, ma è apprezzato anche per la sua smisurata passione per la poesia.
Scritti, quelli dell’emiro di Dubai, vissuti con lo spirito di una persona che, contrariamente all’iconografia del regnante, avverte il bisogno di condividere i propri sentimenti e la propria attività con la sua gente. In questo senso, Sheikh Mohammed è stato un precursore sul fronte del web e dei social network.
Oltre al sito personale http://sheikhmohammed.ae, dispone infatti di un profilo su Facebook e uno su Twitter, che registrano quotidianamente migliaia di contatti.
Per via del grande flusso di richieste di amicizie su Facebook, di recente i fan hanno avuto accesso alle foto, agli slogan, agli spostamenti, alle poesie che lui stesso scrive, su una nuova pagina appositamente strutturata per soddisfare la domanda dei fan.
Precursore anche da questo punto di vista, Sheikh Mohammed dà l’idea di aver capito come superare la fisiologica distanza che storicamente separa i governanti arabi, di fatto leader non eletti, dal proprio popolo.
E da questo punto di vista i social network si affermano come dei media che permettono di costruire delle relazioni di fiducia con un target di età inferiore ai 25 anni.


Non e' un caso che gli utenti dei social network arabi siano l'8,3% del totale mondiale.
Il che significa che quasi un decimo dei profili su Facebook è di un ragazzo o una ragazza che vive in Medio Oriente.
Il fatto che Sheikh Mohammed bin Rashid Al Maktoum sia uno statista impegnato su tutti i fronti non gli impedisce di essere anche il maggiore proprietario di cavalli del mondo e un grande promotore dell’endurance a livello internazionale.
Il suo legame con i cavalli, del resto, è fortissimo anche perché, come “Big Mo” ripete spessissimo, la casa del cavallo è in Arabia e il cavallo ha contribuito a scrivere le pagine più importanti della storia di queste genti. “Non riesco a quantificare il mio amore per i cavalli – ha confessato più volte - perché ce l’ho nel sangue, è nella mia anima e nella mia storia”.

Gli arabi danno molta importanza alle buone maniere ,quando ricevi qualcosa in dono è buona educazione restituire il favore facendo un regalo migliore.
Nella cultura Araba c'e' la tradizione di donare qualcosa ad ospiti o personaggi illustri e per qualche ragione gli orologi Rolex pareva fosse uno dei doni preferiti.
Furono realizzati molti quadranti con la personalizzazione della firma di Sua Maesta' tra cui quelli per Rolex Daytona 6263/65, Submariner 1680 o Sea dweller 1665, GMT 1675 in acciaio, acciaio e oro oppure in oro. Inoltre Datejust , date ed anche Precision, insomma un intero catalogo.

-----------------------------------------------------------------------------------------------
Sheik Mohammed bin Rashid Al Maktum (Arabic: الشيخ محمد بن راشد آل مكتوم) is an all around character. Turning sixty-three years old on July 15, the Prime Minister and Vice President of the UAE is also the governor of Dubai.
In Dubai they call him Sheikh Moh. "Big Mo" has two wives; the first, married in 1979, is Shaykha Hind bint Maktum bin Juma Al Maktum. The second, married in 2004, is Princess Haya of Jordan bint al-Husayn. From these two wives he has 17 children, 7 male and 10 female.
A third generation Al Maktoum, he is one of the most important political figures of the Arab world, ambitious for his own interests and those of his country, enough of a decision maker to dictate the timing of national development, and a very tolerant Muslim, Sheikh Mohammed has a solid educational background with studies in Economics and Finance conducted in his country and the United Kingdom, but is also appreciated for his enormous passion for poetry.
The writings of the emir of Dubai are alive with the spirit of a person who, contrary to the iconic image of a ruler, feels the need to share his feelings and his work with his people. In this regard, Sheikh Mohammed has been a pioneer regarding the web and social networks.
In addition to the personal website http://sheikhmohammed.ae, he has a profile on Facebook and Twitter, which record thousands of hits daily.
Due to the large influx of requests for Facebook friends, fans have recently had access to photos, slogans, information about his travels, and the poems that he writes on a new page specifically structured to meet the demand from fans.
A pioneer also in another aspect; Sheikh Mohammed gives the impression that he understands how to overcome the physiological distance that historically separates the Arab rulers, leaders who were not elected, from their people.
From this point of view social networks have emerged as a medium that allows him to build relationships of trust with his target audience under 25 years old.
It is not by chance that Arab users of social networks make up 8,3% of the world total.
Which means that almost one tenth of the profiles on Facebook is a boy or a girl who lives in the Middle East.
The fact that Sheikh Mohammed bin Rashid Al Maktoum is a statesman who is busy on all fronts does not prevent him from also being the largest owner of horses in the world and a great promoter of endurance riding at the international level.
His connection with horses, moreover, is very strong because, as "Big Mo" repeats often, the home of the horse in Arabia and horses helped write the most important pages of the history of these people. "I cannot quantify my love for horses – he has confessed several times - it's in my blood it is in my soul and in my history."
Arabs place great importance on good manners, when you receive something as a gift it is polite to return the favor by giving a better gift.
In Arab culture, it is tradition to give something to guests or celebrities and for some reasonRolex watches seem to be one of the favorite gifts.
Many dials were made with the customization of the signature of His Majesty including those for Rolex Daytona 6263/65, Submariner 1680 or Sea Dweller 1665, GMT 1675 steel, steel and gold or gold. In addition, the Datejust, Date and also Precision, in short, an entire catalog.




























La firma di Sua Altezza Sheikh Mohammed bin Rashid Al Maktoum la possiamo trovare impressa nei quadranti Rolex insieme allo stemma UAE del ministero della difesa oppure da sola come nel caso del GMT 1675.
La sigla UAE significa l'unione di sette stati Arabi,Abu Dhabi, Dubai , Ajman, Fujaira, Ras Al Khaimah,Sharjah e Umm al Quwain, rappresentati da un unico simbolo: L aquila di Quràysh.
La personalizzazione voluta da Sua Maesta'Sheikh Mohammed bin Rashid Al Maktoum rappresenta l'elemento dominante nell'impatto estetico e collezionistico di questi orologi, conosciuti ed apprezzati dai collezionisti di tutto il mondo.

-----------------------------------------------------------------------------------------------
We can find the signature of His Highness Sheikh Mohammed bin Rashid Al Maktoum imprinted on Rolex quadrants either together with the crest of the UAE Ministry of Defence, or alone as in the case of GMT 1675.
The UAE symbol represents the union of seven Arab states, Abu Dhabi, Dubai, Ajman, Fujairah, Ras Al Khaimah, Sharjah and Umm al Quwain, represented by one symbol: The Eagle of Quraysh.
The personalization desired by His Maesta'Sheikh Mohammed bin Rashid Al Maktoum is the dominant element in the aesthetic and collecting impact of these watches, known and appreciated by collectors worldwide.











Ringrazio per le immagini e la collaborazione: Cortez Ramon, Jatuka,Bob Maron, Pucci Papaleo, Brevetplus.

I would like to thank the following for the pictures and their collaboration: Ramon Cortez, Jatuka, Bob Maron, Pucci Papaleo.

Nessun commento:

Posta un commento

Stefano Mazzariol

Cerca nel blog

Informazioni personali

La mia foto
Livorno, Tel. +393356681944, Italy
www.vintagewatches.it email : info@stefanomazzariol.it By appointment only: Largo Emanuele Filiberto di Savoia n.°7 Livorno tel.+39 0586 211453

Lettori fissi

Post più popolari

ShinyStat