Etichette

martedì 15 maggio 2012

Rolex Submariner 1680/8 quadrante blu spade oro OMAN

Incastonato tra Arabia Saudita e Yemen, dotato di riserve petrolifere inferiori rispetto ai propri vicini, poco esteso, poco popoloso, il Sultanato dell’Oman non è un Paese che fa parlare di sé.

Nestled between Saudi Arabia and Yemen, having fewer oil reserves than its neighbors, small, with low population, the Sultanate of Oman is a country that doesn’t have much to talk about itself.




L'Oman è presente nel delicatissimo settore meridionale della penisola araba, con le coste dell'Iran vicine oltre il golfo di Hormuz, gli Emirati a nord, lo Yemen al sud, l'Arabia a Nord-Est. È una nazione montuosa e assai isolata, il cui sultanato si appoggiò largamente agli inglesi per la difesa contro aggressori esterni. Ma le cose ad un certo punto cambiarono, allorché nel 1963 scoppiò una ribellione nel Dhufar, e il successivo ritiro inglese dalla zona nel 1967 portò la costituzione dello Yemen del Sud, noto come Repubblica Democratica popolare dello Yemen. La situazione si complicò molto, perché lo Yemen appoggiava la ribellione nel Dhufar, che era una regione del sultanato al suo confine. La Cina e l'Irak appoggiavano a loro volta la guerriglia con armi e rifornimenti. Questa si organizzò presto con il nome di Fronte popolare per la liberazione dell'Oman ovvero il PFLO. Nel 1970 il sultano Qaboos rovesciò il padre e prendendo il controllo della piccola nazione, decise di potenziarne in maniera notevole le capacità militari, almeno a scopo di autodifesa.


Oman is in the delicate area of the southern Arabian Peninsula, near the coast of Iran, near the Gulf of Hormuz with the United Arab Emirates to the north and Yemen to the south, and Arabia to the north-east. It is a very mountainous and isolated nation, whose sultanate leaned largely on the British for protection against external aggressors. But things changed at a certain point, when in 1963 a rebellion broke out in Dhufar, and the subsequent English withdrawal from the area in 1967 led to the establishment of South Yemen, popularly known as The Democratic Republic of Yemen. The situation became very complicated, because Yemen supported the rebellion in Dhufar, which was a region of the Sultanate on its border. China and Iraq in turn supported the guerrillas with weapons and supplies. This is organized soon as the Popular Front for the liberation of Oman or the PFLO. In 1970, Sultan Qaboos overthrew his father taking control of the small nation and decided to substantially improve their military capabilities, at least for purposes of self defense.








Fino ad allora l'esercito omanita era una forza di mercenari comandati da ufficiali britannici, ma questo fatto cambiò, anzitutto con l'aiuto del già potentissimo Iran, che fornì una intera brigata per le operazioni nel Dhufar, appoggiata anche da propri elicotteri, mentre una squadriglia di F-5 veniva 'prestata' all'Oman in attesa dell'arrivo dei SEPECAT Jaguar, potenti cacciabombardieri d'attacco ordinati in Gran Bretagna.


Until then, the Omani army was a force of mercenaries commanded by British officers, but that fact changed, especially with the help of the already powerful Iran, which provided a whole brigade for operations in Dhufar, which was also supported by its own helicopters, while a squadron of F-5’s was 'loaned' to Oman awaiting the arrival of the Jaguar SEPECAT, powerful attack fighters ordered from Great Britain.




Ricacciato dal Dhufar il PFLO fin oltre i confini con lo Yemen, l'Oman divenne una nazione quasi pacificata, anche se ancora ai tempi della Rivoluzione iraniana del 1979 vi erano circa 1.000 militari dello Sha sul territorio omanita. La guerriglia, tuttavia, era oramai finita da circa 4 anni.

Nella cultura dell'Oman e cq dei paesi del Golfo c'e' la tradizione di donare qualcosa in segno di riconoscenza o di benvenuto e per qualche ragione gli orologi Rolex pareva fosse uno dei doni preferiti.
Il livello di rispetto dimostrato verso una persona viene giudicato dal valore del regalo offerto.
Questo significa che spesso sono modelli in oro e con pietre preziose.

La personalizzazione riguarda i quadranti dove tutte le scritte al 6 vengano sostituite con lo stemma del regno o della nazione oppure la firma del Sultano.


After the PFLO was driven back by Dhufar far beyond the borders with Yemen, Oman became an almost pacifistic nation, although as late as the times of the Iranian Revolution of 1979 there were about 1,000 Shah military in the Omani territory. The guerrilla actions, however, had been over for about 4 years.

In the Omani culture and the other Gulf countries there is a tradition of giving something as a token of gratitude or welcome, and for some reason it seemed that Rolex watches were one of the favorite gifts.
The level of respect shown towards a person is judged by the value of the gift offered.
This means that models are often in gold and precious stones.

The customization of the quadrants entails all writings at 6 o’clock being replaced with the coat-of-arms of the kingdom or nation, or the signature of the Sultan.




Il Sultano Qaboos conoscendo abbastanza la cultura Inglese e sopratutto quella militare si rese conto che orologi in oro massiccio non erano normalmente usati da militari e per questo scelse anche modelli in acciaio sportivi (il primo ordinativo solo Submariner oro o acciaio e Sea dweller,).

The Sultan Qaboos knowing enough English culture and especially that of the military, realized that solid gold watches were not normally used by military personnel and for this also chose steel sports models (the first order was for only gold or steel Submariners and Sea Dwellers).










Il primo quantitativo ordinato risale al 1973, a guerra quasi conclusa e si identifica con le matricole 3.5 mil circa.

The first batch was ordered in 1973 near the end of the war and are identified with registration numbers of approximately 3.5 mil.









Rolex aveva come distributore in medio oriente Asprey , famoso negozio di articoli di lusso in Bond street il quale, spesso, marchiava il fondello con il propio logo.

Rolex had a distributor in the Middle East: Asprey, the famous luxury goods store on Bond Street which often stamped the back with their own logo.








Gli orologi in oro riportavano la punzonatura Inglese oltre alla matricola incisa all'interno del fondello.
Anche le scatole erano personalizzate con il logo Oman , le garanzie erano consegnate in bianco.

The gold watches bear the English engraving in addition to the registration number inside the case back.
Even the boxes were customized with the logo of Oman, the guarantees were delivered black.









Successivamente Rolex costrui' una propria distribuzione e oltre ad Asprey gli orologi con logo Oman erano venduti dal concessionario di zona 539, Khimji Ramdas, Sultanate of Oman.
Come precedentemente descritto gli orologi "primaserie" OMAN, ovvero realizzati nel periodo della guerra,potevano avere raffigurato ad ore 6 il logo spade Khanjar oppure la firma del sultano Qaboos .

Il Submariner Ref 1680 realizzato in oro con numero seriale 3.566.*** monta un rarissimo quadrante blu con Khanjar in oro , come tutto il resto della grafica: minuteria , scritte.
E' stato prodotto per Rolex dal terzista atelier di quadranti Beyeler.



Later, Rolex built their own distributor and in addition to being available at Asprey, watches with the Oman logo were sold by area dealer 539, Khimji Ramdas, Sultanate of Oman.
As previously described the "Firstseries" OMAN watches, or rather those made 
during the war, could have eighter the kanjar swords logo or the signature of the Sultan Qaboos
at 6 o'clock.
The Submariner ref. 1680 made of gold with serial number 3.566.*** features a rare blu dial with gold Khanjar as well as the rest of graphics:minute markers,writings.
It was produced by the contractor for Rolex dials Beyeler.








Questo modo di personalizzare raffigurava un orientamento politico,ostentare un modo di pensare , un po' come se in Italia si andasse in giro con un orologio con uno stemma di un partito.
Questo ha fatto si che molti di questi orologi, dopo averli ricevuti in dono, "subissero" la sostituzione del quadrante con uno standard.
Questo modus operandi era molto diffuso fino alla prima meta' degli anni 90, poi la mentalita' collezionistica ha avuto la meglio e nel mondo di Rolex, dove il cambiare senza stravolgere i propri
modelli era la formula vincente ,portava al risultato che ogni differenza PAGA..e tanto.
Sopratutto se la differenza era cosi' evidente come un bel logo con un pugnale e due scimitarre( Kattara)incrociate: il Khanjar.

This way of customizing represented a orientation, showing off a way of thinking, a bit as if for example in Italy you were to go around with a watch with a crest political party.
This meant that many of these watches, having been received as a gift, "would suffer" the replacement of the dial with a standard one.
This modus operandi was very popular until the first half of the 90’s, then the collector’s mentality got the better of the Rolex world, where changing without disrupting their models was the winning formula, and led to the result that any difference PAYS, and pays well.
Especially if the difference was as obvious as a nice logo with a dagger and two crossed scimitars(Kattara): the Khanjar.




Di Submariner in oro con il quadrante blu/spade ne sono conosciuti o giunti ai giorni nostri due , cosa che rende questo segnatempo ancor piu' affascinante e desiderato.

There are only two Gold Submariners with blue dial/swords that are known of or have made it to our time, which makes this timepiece even more attractive and desirable











Ringrazio gli amici Luciano (Cortez) e Paolo (6263) per la collaborazione offerta.
Stefano Mazzariol

Nessun commento:

Posta un commento

Stefano Mazzariol

Cerca nel blog

Informazioni personali

La mia foto
Livorno, Tel. +393356681944, Italy
www.vintagewatches.it email : info@stefanomazzariol.it By appointment only: Largo Emanuele Filiberto di Savoia n.°7 Livorno tel.+39 0586 211453

Lettori fissi

Post più popolari

ShinyStat