Etichette

giovedì 28 ottobre 2010

Rolex British Milsub ref .5513/5517









di Stefano Mazzariol & Marcello Pisani.





Uno dei più rari ed interessanti esempi di “ forniture speciali “ mai prodotte e distribuite dalla Rolex è certamente il Submariner ad anse fisse creato per le forze armate di Sua Maestà Britannica , comunemente chiamato “milsub“ fra i collezionisti di lingua inglese.

One of the most rare and interesting example of “special distribution” ever produces and distributed by Rolex is certainly the fixed lug Submariner created for the armed forces of Her Brittish Royal Majesty, commonly known as the “milsub” among English speaking collectors.







Il Milsub, negli anni '80 , non era al centro dell'attenzione dei collezionisti.
In quel tempo si tendeva ad aggiornare l'orologio per assomigliare ai nuovi modelli.
Il 5513 piu' venduto era il modello con quadrante bicchierini.
Sempre in quegli anni , mi ricordo che se un 5513 bicchierini poteva valere da 800 a 1.000.000 delle vecchie lire , un Milsub veniva scambiato per 500/600.000 Lire.
Questo perche' aveva il quadrante pallettoni e non poteva , se non intervenendo, montare un bracciale.

The Milsub, in the 1980’s was not the center of attention for collectors. At that time the tendency was to update the watch to appear like the newer models.

The 5513 that sold best was the model with bubble dials.

In those years I remember that if a 5513 was worth between 800,000 and 1,000,000 italian lira, a milsub could be traded for 500/600,000 it/lire.

This is because it had the pallettoni dial and a bracelet could not be mounted on it unless it was modified.










Molti di questi orologi sono stati spernati, privati del quadrante e delle lancette gladio, lucidati i fondelli , insomma in qualche modo "congedati " dal mondo militare .
Spesso si trovavano con fondelli non corrispondenti alla cassa,sostituiti o scambiati sovente in fase di revisione, questo ad ulteriore dimostrazione di quanto poco venissero considerati ed apprezzati.

Many of these watches were dismantled, deprived of their dials and sword shaped hands, polishing the back, basically in a way they were “discharged” from the military world.

Often we find backs that do not correspond to the case, substituted or often replaced while being serviced. This is another example of how little they were appreciated.














Tutte questi passaggi hanno fatto si che pochissimi esemplari, in buone condizioni e con tutte le caratteristiche che lo distinguevano ,sono giunti ai giorni nostri
Da un punto di vista temporale la fornitura si sviluppa per circa 10 anni a partire dai primi anni 70 per un totale approssimativo di 1.200 esemplari ed è di poco successiva a quella degli Omega Seamaster 300 ref. 165.024.


All of this resulted in very few specimens in good condition and with the original characteristics that distinguished them being found today.
From a temporal point of view, the production occurred for approximately 10 years beginning in the early 1970s for a total of 1,200 specimens and closely followed the Omega Seamaster 300 ref. 165.024.






Courtesy Jatuka.



A differenza degli Omega nei quali le anse fisse venivano saldate dai tecnici del ministero della difesa Inglese, nei milsub l’orologio arrivava già con tutte le specifiche militari richieste dal contratto , per cui il “quartiermastro” si limitava ad incidere esternamente al fondello il codice di assegnazione dell’orologio.


Come vedremo nel seguito questi orologi sono stati assegnati a tutte le forze armate Inglesi , vale a dire :

--1) Royal Marines ( che fanno parte della Royal Navy non essendo un’arma autonoma come negli Usa ) ;

--2) Royal Air Force ( ad esempio unità “airborne” eliportate ) ;
--3) British Army ( che non ha il termine “royal” ) quali ad esempio il famoso “SAS”,
lo “Special Air Service” creato durante la seconda guerra mondiale ).

Visto il largo uso di “Task forces” ( unità miste ) fatto dagli Inglesi fin dagli anni 60 non deve stupire il fatto che un orologio assegnato alla Royal Navy sia stato invece usato da unità dell’esercito ( ad esempio la SAS ) o che un orologio assegnato “army” sia stato invece portato in guerra dai Marines o da unità speciali dell’esercito.


The Milsub differed from the Omega in that the fixed lugs on the Omega were welded by technicians from the English ministry of defense, while on the milsub, the watch arrived already containing all the military specifications according to the contract, so the quartermaster only had to engrave the assignment code on the outside of the back.
As we will see later, these watches were assigned to all branches of the English armed forces, meaning:

1 – Royal Marines (which are part of the Royal Navy, not being an independent branch like in the US)

2 – Royal Air Force (for example the ‘airborne’ heliport unit)

3 – British Army (which doesn’t have the term “Royal”, for example the famous “SAS”, the “Special Air Service” created during World War II.)

Due to the widespread use of “Task Forces” (mixed units) by the English until the en of the 1960s, it is not surprising that a watch assigned to the Royal Navy was used instead by army forces (for example the SAS) or that a watch designated as “army” was instead carried into war by the Marines or a special unit of the Army.

Based on the military specifications requested (the same seen previously during the second half of the 1960s for the Seamaster 300) milsubs were presented to the English military men in this way:
a – Pressed fixed lugs (the case was then lightly polished so they wouldn’t protrude)



In base alle specifiche militari richieste ( le stesse già previste nella seconda metà degli anni 60 per i Seamaster 300 ) i milsubs venivano consegnati ai militari Inglesi in questo modo :


--a) anse fisse incastrate a pressione ( con cassa che veniva poi leggermente lucidata per non farle sporgere ) ;










--b) quadrante al quale era aggiunta una grande “T” per indicare la presenza di una
miscela luminescente contenente trizio , quindi con emissione radioattiva molto inferiore a quella dei vecchi orologi militari che usavano radio per indici e lancette ;

b – Dials that had a large “T” added to indicate the presence of a luminescent mix that contained Tritium, therefore with radioactive emissions far below those of old military watches that used radium for the indices and hands;








Foto sopra lancette OMEGA /hands











--c) lancette speciali sovradimensionate per facilitare la lettura in condizioni di luce non ottimali dette Gladio ;

c – Special oversized hands to make it easier to read in less than optimal lighting called Swords;



















--d) inserto con minuteria continua , cioè con indicazione dei minuti fino a 60 anzichè fino a 15 come nei normali inserti Rolex.

d – Continuous minute insert, i.e. with minute indicators that went up to 60 instead of up to 15 like normal Rolex inserts.

































A questo proposito facciamo notare che esistono due scuole di pensiero ,la prima parla dei primi modelli Milsub che non montassero la ghiera con divisione continua, la seconda,a nostro parere piu' convincente, che i milsubs sono sempre usciti dalla Rolex con la lunetta continua , dato che già i Seamaster 300 militari la utilizzavano fin dagli anni 60 e che la specifica militare che compare anche all’esterno dei fondelli è sempre la stessa.

We would like to note that two school of thoughts exist regarding this, the first states that the early Milsub models did not use the continuous division bezel, the other, which we feel is more convincing, is that milsubs always left Rolex with the continuous Bezel given that the Seamaster 300 used them until the end of the 1960s and the military specifications that appear on the outside of the backs are the same.



Le assegnazioni all’esterno dei fondelli ( eseguite a pantografo ) sono di due tipi diversi e sono precedute da un codice numerico del ministero della difesa inglese che indica la forza armata a cui veniva assegnato l’orologio , vale a dire < 0552 > ( per la marina ) o < W10 > ( per l’esercito ).

The assignment on the outside of the back (made using a pantograph) are of two different types and are preceded by a numeric code from the English Ministry of Defense which indicates the armed forces branch to which the watch was assigned, i.e. <0552> (for the navy) or (for the army).





Nel primo caso il numero è seguito dal codice < 923-7697 > che sta ad indicare nella
classificazione militare Inglese un orologio da polso “per divers” ( cioè con elevata impermeabilità ).


In the first case the number is followed by the code <923-7697> which stands for the English military classification for wrist watches made “for divers” (therefore with a higher waterproof rating)






Nel secondo caso ( ass. esercito ) il codice W10 è seguito da un NATO stock number. cioè da un codice numerico a 13 caratteri che indica le caratteristiche dell’ orologio secondo la classificazione in ambito NATO.


In the second case (assigned to the army), the W10 code was followed by a NATO stock number, a 13 digit number that indicated the watch characteristics according to the NATO classification.

Abbiamo quindi :
--il codice di specie < 6645 > che indica in ambito NATO la tipologia a cui appartiene l’oggetto ( in questo caso un orologio da polso ).

Therefore we have:
- The series code <6645> which indicates the type it belongs to ( in this case a wrist watch)






--il codice < 99 > che indica il paese che ha assegnato il Nato Stock Number relativo
all’oggetto ( cioè all’orologio ) , che non è necessariamente quello che lo ha prodotto ; in questo caso abbiamo < 99 > che indica ovviamente il Regno Unito .

- - The code <99> that indicates the country that has the NATO Stock Number assigned to it, which is not necessarily the one that produced it, in this case we have <99> which obviously indicates the United Kingdom.




--il codice che identifica il particolare oggetto ( che in questo caso è lo stesso usato dagli Inglesi per indicare un orologio da polso per sommozzatori ).

- The code that identifies this particular object (that in this case is the same used by the English to indicate a wrist watch for divers)>




Entrambe le assegnazioni contengono poi la “ broad arrow ” ( una punta di freccia che indica come l’orologio sia di proprietà della Corona ) che ha caratteristiche di=
verse a seconda dell’anno di assegnazione.

Both assignments contain the “broad arrow” that indicates the watch is property of the Crown which differs depending on the year of assignment.






Nella parte più bassa del fondello troviamo infine anno e numero progressivo di assegnazione , senza distinzione fra esercito e marina ; questo vuol dire che non c’erano due diverse sequenze di assegnazione ( come nei Seamaster 300 ) ma una so=
la ( che ovviamente ad ogni nuovo lotto di fornitura ripartiva dal più basso numero
lasciato libero , e cioè non utilizzato nel lotto precedente ).


Per quanto riguarda le referenze utlizzate, Rolex ha dapprima fornito orologi con la referenza “standard” ( 5513 ) nella prima metà degli anni ’70 , seguite poi da alcuni lotti con “doppia referenza” ( 5513 nella carrure e 5517 sotto un’ ansa ) e infine nella seconda metà della decade lotti marcati con una referenza speciale usata solo per le forze armate del Regno Unito ( 5517 ) , al pari di quanto fatto per la Comex(5514)

On the lower part of the back we find lastly the year and progressive assignment number, with no distinction between the army and navy; this means that there were not two different assignment sequences (like the Seamaster 300) but rather only one (which started with each new lot from the lowest number available, or rather that had not been used by the previous lot).
As far as the reference number used, Rolex had already supplied watches with the “standard” reference (5513) during the first part of the 1970s, followed by a few lots with “double reference” (5513 in the case and 5517 below a lug) and lastly during the second half of the decade, lots marked with a special reference used only for the United Kingdom armed forces (5517), matching what was done for the Comex (5514)












Questi orologi erano utilizzati in condizioni veramente “heavy duty” ed anche nelle
riparazioni ( spesso effettuate nelle facilities militari ) non si andava molto per il sottile , per cui molte volte alcune parti venivano sostituite con quanto era al momento disponibile , come gia' detto precedentemente con sostituzione di fondelli da un orologio ad un altro o cambiando gli inserti , i quadranti ed i fondelli “militari” con altri “standard” , cioè non specifici e
privi delle caratteristiche originali.

These watches were used in truly “heavy duty” conditions and even the repairs (often done in military facilities) weren’t treated very lightly, so many times some of the parts were replaced with what was available at the time, as we mentioned before often replacing the back with that of another watch, or changing the inserts, the dials and the “military” backs with other “standard” ones, meaning non specific and not having the original characteristics.






I Rolex 5513/5517 Milsub hanno avuto un passato militare , ma hanno subito pure delle " torture civili", i pochi "veterani" sopravvisuti finalmente riescono a godersi un presente ed un futuro di valutazone e gloria.

The Rolex 5513/5517 Milsub have had to endure not only a military past, but also “civilian tortures”. The few “veterans” that survived are only now finally able to enjoy a present and glorious future of being highly valued.


















Un'"aggresione" comune a molti militari, i segni di un tentativo di togliere le anse
fisse.


Ciao
Stefano & Marcello


Iranian Milsub
<


3 commenti:

  1. VERAMENTE INTERESSANTE.
    SUGGERIREI DI COMPLETARE LA BELLISSIMA DESCRIZIONE E LE FOTOGRAFIE MENZIONANDO LA MECCANICA CAL.1520 DI QUESTO OROLOGIO.
    CI SONO DEI PICCOLI ERRORI DI ORTOGRAFIA INIZIANDO DAL TITOLO. BRITISH E NON BRITISCH. COMPLIMENTI

    RispondiElimina
  2. Molto interessante!


    __________________
    http://www.valenzaoro.net

    RispondiElimina
  3. Thanks Stefano! I appreciate all the work and time you put into these blog posts.

    RispondiElimina

Stefano Mazzariol

Cerca nel blog

Informazioni personali

La mia foto
Livorno, Tel. +393356681944, Italy
www.vintagewatches.it email : info@stefanomazzariol.it By appointment only: Largo Emanuele Filiberto di Savoia n.°7 Livorno tel.+39 0586 211453

Lettori fissi

Post più popolari

ShinyStat