Etichette

giovedì 12 marzo 2009

Rolex: lunette e ghiere. Rolex bezel

Tutti i modelli Rolex hanno come caratteristica comune la “Classicita' ”, costante nel tempo, mentore prediletto dalla Casa ove la robusta innovazione ma mai la rivoluzione sistemica delle forme da sempre è stato il leit-motif questo, naturalmente e purtroppo , fino a poco tempo fa.

Seguendo questo filo conduttore e, più in particolare, riflettendo in generale sulle ghiere prodotte da Rolex circa i vari modelli prodotti nei decenni e, ancor più in particolare, se pensiamo ai modelli rigorosamente tecnici , si può facilmente constatare come questa componente dell’orologio medesimo sia da sempre stata un simbolo particolarmente significante della Maison infatti, e per meglio comprendere, è sufficiente una minima riflessione circa la rivoluzione creata con l’avvento, agli inizi degli anni ’50, della ghiera girevole del 6202 (Turn-o-graph) di fondamentale utilità per i tempi di immersione e totalmente innovativa per l’epoca.
Se ancora si prosegue negli anni a venire facilmente si può verificare una tale innovazione con altri modelli tipo il GMT e l’ Explorer 2 le cui ghiere mostravano indicazioni temporali di assoluta importanza.

All Rolex models have a timeless “Classic” characteristic in common, a trait which has remained constant, the favorite mentor of the brand where robust innovation but never systemic revolution of the shape has always been the leit-motif, naturally and unfortunately up until recently.

Following this line of thought and more particularly reflecting in general on the bezels produced over the decades by Rolex on the various models, and even more specifically if we think about the strictly technical models, we can easily observe how this component of the same watch has always been a particularly significant symbol of the Maison. In fact to better understand, it is as simple as reflecting on the revolution created with the arrival of the rotating dial on the 6202 (Turn-o-graph) at the beginning of the 1950’s which was fundamentally useful for diving times and completely innovative for the time.
If we continue through the years it is easy to see this type of innovation for other models like the GMT and the Explorer 2 whose bezels showed extremely important temporal indications.


















Ma, procedendo con ordine, rileviamo come tutto ciò, nel tempo, sia stato talmente caratterizzante per questa tipologia d’ orologi da far si che vari modelli abbiano avuto e tutt’ora posseggano casse con caratteristiche simili se non identiche ma referenziate differentemente in funzione della loro ghiera valga, come semplice esempio paradigmatico, pensare alle ref. 6263 e 6265 del Daytona manuale.

La lunetta , come a tutti è ben noto, è quella parte dell’orologio più esterna alla carrure che circonda il vetro e che, in alcuni modelli, ha la caratteristica di poter ruotare tanto in senso orario che antiorario.
Entrando più nello specifico si veda come le più note tra queste siano quelle dei modelli Submariner, Sea Dweller e GMT le quali possono essere realizzate tanto in acciaio che in oro, mostrano 120 tacche praticate sul profilo inferiore tali da consentire un aggiustamento molto preciso.

Nei modelli con referenza a 4 cifre(5512/3, 1680, 1655 ecc..) le lunette sono bidirezionali, si incastrano nella ghiera di tenuta del vetro e vi girano grazie ad un disco frizione mentre
nei modelli Submariner e Sea Dweller con vetro zaffiro( referenze a 5 cifre) sono mobili soltanto in un senso ossia quello antiorario, mentre nei modelli GMT sempre con vetro zaffiro ruotano nei due sensi.
A questo punto corre d’obbligo una piccola riflessione ovvero come una tale differenza tra i due modelli sia dovuta principalmente al fatto che per i Sub, frequentemente usati per le immersioni, durante il briefing ad esse antecedente sia fondamentale tanto per la quantità d’aria disponibile nelle bombole quanto per gli eventuali corretti tempi di decompressione, fissare precisissimamente ed in maniera definitiva il tempo d’inizio immersione per stabilire “al minuto” la varia tempistica di cui sopra dunque, la lunetta, con andamento “bidirezionale” potrebbe più facilmente sposizionarsi in caso d’urto accidentale modificando in tal modo l’esattezza dei tempi,nel caso di quella monirezionale il danno sarebbe di un anticipo di risalita e quindi non di pericolo.
La direzionalita' sia in uno che nei due sensi e' realizzata da un filo metallico definito "cricco" che si ingrana, a sua volta, nelle tacche interne della lunetta medesima e, infine, la tenuta del vetro e' garantita da una guarnizione realizzata in un materiale sintetico detto ZYTEL.


However, proceeding chronologically, we note how all of this over time has been so characteristic of this type of watch that various models have had, and still continue to have, cases with similar if not identical characteristics which are referenced differently depending on their bezel. As a simple example we need only mention the ref. 6263 and 6265 manual Daytona models.
The bezel, as everyone already knows, is the outermost part of the watch that surrounds the crystal and which on certain models can be rotated both clockwise and counter-clockwise.
IF we get into more specifics we can see how the most recognizable of these are those of the Submariner, Sea Dweller and GMT which may come in either steel or gold, bearing 120 notches placed on the lower contour to allow for a very precise setting.
On the models with 4 digit references (5512/3, 1680, 1655, etc) the bezels are bidirectional and are pressed into the bezel which holds the crystal and rotates thanks to a friction disk, while the bezels in the Submariner and Sea Dweller models with sapphire crystals (5 digit references) only rotate in one direction (counter-clockwise). On the GMT models also having the sapphire crystal, they rotate in both directions.
At this point we feel obligated to share a small thought. The difference between the two models is principally due to the fact that for the Sub which is frequently used for diving. During the briefing preceding the dives it is fundamental to set the starting time of the dive extremely accurately and precisely so as to establish “to the minute” both the amount of air available as well as eventual correct decompression times. Therefore, a bezel which can be rotated in either direction could be moved in the event of an accidental bump thereby modifying the exactness of the timings. In the case of a mono-directional bezel the change would cause a pre-mature end to the dive and therefore not causing danger.

The directionality in both cases is created by a metallic wire called a “jack” that engages in the internal notches of the bezel. The air-tightness of the crystal is guaranteed by a washer made of a synthetic material called ZYTEL.















I dischi delle lunette girevoli sono costruite in metallo eloxato ed il loro montaggio e' abbastanza semplice pur richiedendo un minimo d’ esperienza e manualita'.
Riteniamo pertanto di una qualche utilità consigliare, per il loro corretto montaggio, d’introdurre il disco nel suo alloggiamento iniziando dalla parte dove si trova la capsula luminosa e di farlo penetrare progressivamente comprimendolo dolcemente magari con l’ausilio di una pinza con la punta protetta da materiale sintetico onde evitare,in tal maniera, spiacevoli ed antiestetici graffi.

The disks of the rotating bezels are made of anodized metal and mounting them is fairly simple although still requiring minimal experience and dexterity.
Therefore we feel it useful to suggest that in order to mount them correctly you should place the disk in its holder starting from the part where you find the luminous capsule and to progressively press it down gently into the housing. If possible, this should be done with the help of some tweezers with synthetic coated tips to avoid unpleasant and anti-esthetic scratches.
------------


ù










Quelle girevoli tipizzano i seguenti modelli:Turn'o'graph, Yacht- Master, Submariner, Sea Dweller e GMT mentre,quelle fisse, sono montate su tutto il resto della produzione.

Those rotating bezels are typical of the following models: Turn’o’graph, Yacht-Master, Submariner, Sea Dweller and GMT while set bezels are mounted on the rest of those produced.



Come già avevamo accennato le lunette sono le principali responsabili del cambiamento di referenza di un identico modello infatti e solo per esempio, se un datejust in acciaio monta la lunetta liscia del medesimo materiale sarà referenziato come 16200 mentre se la lunetta zigrinata è in oro bianco la referenza cambierà in 16234 e così via per numerosi altri modelli.

La Rolex dispone di ben oltre 40 tipi di lunetta fissa per la produzione classica senza considerare gli orologi gioiello e con l’aggiunta di quelle per i modelli Daytona ed Explorer.

As we have already alluded to, the bezels are primarily responsible for the change in reference for identical models. In fact, for example if a steel Datejust has a smooth bezel of the same material it will be referenced as 16200 while if the fluted bezel is in white gold the reference changes to 16234 and so forth for numerous other models.

Rolex has well more than 40 types of fixed bezels for the classic production without taking into consideration jewelry watches and the addition of those for the Daytona and Explorer models.













Un'altra doverosa considerazione da fare è quella riguardo alla possibilità di come, tanto le lunette quanto le ghiere,possano essere soggette ad urti e frizioni del tutto accidentali causa tanto dell’usura quanto del loro più o meno robusto danneggiamento così, sul mercato, sono presenti migliaia di lunette e ghiere definite “aftermarket “ le quali possono venir montate su alcuni orologi originali ma troppo vissuti migliorandone di certo l'estetica ma altrettanto sicuramente inficiandone il loro valore collezionistico.

I modelli che subiscono più di sovente interventi “aftermarket” sono nell’ordine:
Date Just , sopratutto la ghiera in oro bianco, quasi sempre da diffida le ghiere con brillanti montate sugli orologi in acciaio infatti Rolex ( 2008)le monta solo ed unicamente sui modelli in metallo prezioso.

Another necessary consideration to make is that regarding the possibility that the bezel can be subject to accidental shocks and friction and normal wear and tear which will depend on how robust they are. Because of this, thousands of “aftermarket” bezels are available which can be mounted on some original watches which are a bit too worn(2008). This certainly improves the look of the watch, but also surely reduces their collectable value.

The models that are most subject to these types of “aftermarket” interventions are in order: Date Just, above all the white gold bezel, almost always a warning if they have diamonds mounted on steel watches because Rolex mounted them exclusively on models made of precious metals.









Daytona, un po' su tutti i modelli ma le piu' contaffatte sono per i modelli 6263/6265 , 16520 anche nelle versioni scala 200.

Alcuni esempi di originali:

Daytona, a bit on all models but the most counterfeit ones are for the models 6263/6265, 16520 also in the version 200 scale.
























Explorer2, sopratutto 1655 "freccione "


Explorer2, above all 1655 “big arrow”








Submariner , primi modelli , coroncioni , militari ecc, fino ai modelli attuali(ghiera verde ecc)

Submariner, first models, big crown, military etc, up through the current models (green bezel, etc)



















Gmt, la piu' falsificata senz'altro quella in bachelite per 6542 ma anche non infrequentemente quelle dei modelli attuali.

GMT, the one most forged is without doubt the bakelite for the 6542 but also not infrequently those of the current models.


























Riconoscere un originale da un falso e' determinante per valutare correttamente un orologio soprattutto se vintage infatti molti ricambi non sono piu' disponibili né ufficialmente né ufficiosamente così l’eventuale fortunato possessore di tali forniture determina,automaticamente ed a suo insindacabile giudizio, anche il prezzo infatti e solo per esempio un Milgauss 6543/1 senza o con la ghiera rovinata è praticamente invendibile mentre con la sua ghiera corretta può raggiungere valutazioni da capogiro; medesimo discorso è riferibile pure ad un Submariner Militare ref 5517 o ad un Gmt ref 6542 tanto che, oggigiorno, la differenza tra un “corretto” ed un “pendente” è quantificabile nell’ordine dei 15/20 mila €.

Anche qui, dunque, come in molti altri settori ove il giro di denaro e' piuttosto elevato molti si dedicano al giuoco dei “tarocchi” perciò , soprattutto in rete, qualcuno si ingegna con siti specializzati nella vendita di tali prodotti similari ma NON autentici i quali, se correttamente dichiarati per tali, possono avere una loro plausibile collocazione nonchè onesta ragione d’esistere ma quando,al contrario, si ricorre all’artificio subdolo dell’artato invecchiamento artficiale allora si configura un vero e proprio reato che possiede un solo ed universale nome :imbroglio!! a spese, naturalmente, sempre e solo dell’ignaro ed inesperto malcapitato di turno.,

Capita pertanto con frequenza nei forum di internet d’imbattersi in discussioni e relativi commenti probanti la falsità di ghiere e/o lunette varie, così l'unico rimedio possibile ad una tale iattura e' quello di conoscere molto bene e fin nei minimi particolari le caratteristiche dell'originale ed infine,un piccolo asso nella manica, resta sempre quello di aver la fortuna di possedere un esatto campione di riferimento del ricambio in oggetto. .
Risulta , in effetti, molto difficile ed altrettanto altamente improbabile , a meno di non possedere una memoria fotografica, rammentare tutti i particolari che contraddistinguono un’originale da un post-produzione pertanto è molto raccomandabile a chiunque voglia avventurarsi da solo in questo affascinante mondo degli orologi che siano vintage o no poco importa, di costruirsi un database con tutti i riferimenti possibili e soprattutto “esatti” a cui fare capo;
da ultimo ma non per ultimo è altresì altamente consigliabile frequentare Forum specializzati che , garantisco un ampia informazione, qui da noi in Italia ne esistono diversi e sovente sono anche altamente professionali.


A chiosa di quanto detto fin quì mi viene in mente un piccolo ma opportuno aforisma al riguardo udito tanto tempo fa da un amico: “E' meglio non guadagnare che rimettere...se hai un dubbio lascia stare”.


Recognizing an original from a fake is imperative to be able to correctly assess a watch, especially a vintage. In fact most replacement parts are no longer available either officially or unofficially so the eventual lucky owner of such supplies can determine automatically and to his unquestionable judgment, the price. For example, a Milgauss 6543/1 without the bezel, or with a ruined one is practically unsellable, while if it has the correct bezel can reach dizzying assessments; the same thing is true for a Military Submariner ref 5517 or a GMT ref 6542 insomuch that today the difference between a “correct” and a “questionable” one is quantifiable to the tune of 15/20 thousand euros.
Even here, therefore, as in many other sectors where the flow of money is quite high, many dedicate themselves to the production of “knock-offs”. Therefore, some people endeavor to sell similar but non-authentic products through specialized sites, which if correctly declared as such, may have their own plausible place if not an honest reason to exist, but on the other hand, when one resorts to the underhanded scheme of cunning artificial aging then it becomes a true crime which has no other name than: a swindle!! At the expense naturally of the unaware and inexperienced unlucky person whose turn it is.

Quite frequently in internet forums it is common to come across discussions and related comments evidencing the falseness of various bezels, so the only possible remedy for such misfortune is to know the characteristics of the original very well down to the minimal details. Also, as an ace up your sleeve, there is always the possibility to have an exact original specimen of the part in question.
It is, in effect, very difficult and just as highly improbable, unless you have a photographic memory, to remember all the details that distinguish an original from a post-production, therefore it is highly recommended to anyone who wants to venture out on their own in this charming world of watch collecting (whether vintage or not bears relatively little importance), to build themselves a database with all the references possible and above all “exact” versions to refer to; lastly but certainly not least importantly, it is also highly advisable to visit specialized Forums that provide wide range of information. Here in Italy there are quite a few and they are often highly professional.

To close what has been said so far, a small but relative aphorism comes to mind which I heard from a friend a long time ago: “It is better to not earn than to lose.. if you are in doubt, leave it alone”.





Stefano Mazzariol





1 commento:

  1. Gentile Stefano, ho avuto come premio dalla mia scoietà, un rolex Turn o Graph. Tutte le scritte, loghi e altro, sono esatte, ma guardando nel centurino vi trovo la dicitura 18K 750. L'ho fatto vedere ad un oreficeria e mi hanno detto che non sanno se è veramente oro bianco. Come è possibile?
    Potrebbe essere un falso? E come faccio a capire se è un falso, non avendo nelle vicinanze un rivenditore di Rolex?

    Hai tu delle fotografie specifiche msul Turn o graph, con lunetta zighirinata e girevole in senso antiorario?

    Grazie se vorrai aiutarmi.

    nacci@planet.nl

    RispondiElimina

Stefano Mazzariol

Cerca nel blog

Informazioni personali

La mia foto
Livorno, Tel. +393356681944, Italy
www.vintagewatches.it email : info@stefanomazzariol.it By appointment only: Largo Emanuele Filiberto di Savoia n.°7 Livorno tel.+39 0586 211453

Lettori fissi

Post più popolari

ShinyStat