Etichette

lunedì 16 febbraio 2009

Rolex Sea Dweller 1665 Oman

OMAN : un Sea -Dweller con le spade




Mar d'Arabia, importantissimo passaggio obbligatorio per la navigazione verso l'India sopratutto da quando la fonte combustibile delle navi era il carbone e le stazioni di carbone divennero essenziali per rifornire le navi
.Una delle piu' importanti era situata nel porto di Aden (Yemen meridionale) sotto il dominio Inglese dal 1839.


















Dopo la seconda guerra mondiale ,l'Inghilterra inizio' a ritirare le sue truppe da molte colonie e molte divennero indipendenti anche se legate e protette dall' Inghilterra.
.Negli anni 50/60 una serie di colpi di stato rivoluziono' il sistema politico di molte Nazioni spodestando leaders in Siria, Libia, Egitto, Iraq i quali iniziarono ad appoggiarsi all'Unione Sovietica.Queste nazioni divennero un punto di raduno per gruppi dissidenti delle restanti monarchie per organizzare colpi di stato nei rimanenti stati del Golfo.
Aden divenne un punto strategico e i rivoluzionari la presero di mira con una serie di attacchi indiscriminati senza obbiettivo preciso, sia civile che militare.
In uno di questi attentati fu' ucciso dalla polizia locale un ufficiale britannico e tutte le truppe furono ritirate da Crater(che era il centro di Aden
Successivamente L'Inghilterra decise di riprendersi il controllo della citta' e del porto di Aden per garantire in tutta sicurezza il ritiro delle propie truppe e invio delle truppe speciali i Sutherland Higlanders sotto il comando del Ten col. Colin Mitchell.





Si stabilirono come quartier generale e centro operativo presso i locali della Rolex.(Quando restituirono i locali 5 mesi dopo, non mancava neanche un orologio)
Gli Inglesi si trovarono a combattere contro i National liberation front ( appoggiato dai sSovietici) e i Front for Liberating south Yemen(appoggiati dall'Egitto e dallo Yemen del Nord).Mentre si avvicinava la data del ritiro britannico iniziarono guerre tra i due gruppi rivoluzionari per la supremazia dopo l'Indipendenza.





Nel 1967 gli Inglesi si ritirarano e il National liberation front era al potere.
Dichiaro'la nazione come il primo stato arabo Marxista come la rep pop democratica dello Yemen.
Il nuovo regime in collaborazione del blocco Sovietico e della Cina inizio' a dare aiuto ai dissidenti del vicino stato dell'Oman.
l'Oman era guidato dal Sultano Sa' id ibn Taymur, il quale aveva creato un regime autocratico bandendo l'educazione e persino gli spostamenti anche brevi per controllare meglio i suoi sudditi.
I dissidenti organizzati dal blocco Sovietico si fecero chiamare Fronte per la liberazione dell' OMan e cominciarano a combattere per liberarsi dalla dittatura.
Anche all'interno del palazzo ci fu' un colpo di stato e il Sultano Sa'id fu' spodestato dal figlio QABUS ibn Sa'id di educazione occidentale e precisamente Inglese, addestrato presso l'accademia militare .


Cambio' radicalmente la politica di suo padre e inizio' a sviluppare e modernizzare l'Oman.
Intanto la ribellione esterna continuava, Quabus chiese aiuto all' Inghilterra la quale invio' due squadroni di SAS( squadrone composto da 4 unita' da 32 uomini ciascuna).

la regione dell'Oman dove imperversava la rivolta era quella di Dhofar e i SAS vennero schierati ad occupare e rafforzare le posizioni di comando delle postazioni circostanti.
Nello squadrone di SAS furono inseriti dei medici, ingegnieri e cominciarano nelle parti piu' sicure un operazione definita "cuori e menti" curando , insegnando , costruendo infermerie e squole e guadagnandosi il rispetto e la gratitudine dei locali, i quali di religione Mussulmana non andavano d'accordo con i ribelli che erano Marxisti.
Nel corso dei mesi molti locali iniziarano a passare dalla parte degli Inglesi e vennero organizzati in "counter gang" bande d'opposizione, addestrate dai SAs,

e usando la conoscenza dei luoghi e delle persone si rivelarono indispensabile.
I ribelli decisero che la loro unica speranza era quella di schiacciare i SAS nelle loro basi .nella citta' meridionale di Mirbatc'era un centro di addestramento
seguito da 9 soldati sas e un contingente della polizia locale.
All'alba piu' di 250ribelli (chiamati Adoos) i piu' addestrati e meglio equipaggiati in termini di armi , pesanti e leggere,mortai , lancia granate e persino un missile anticarro da 84mm Gustav , attacco' il fortino dove difendevano i SAS.
Dopo tre ore di battaglia si contavano dalla parte dei ribelli 80 perdite contro 2 dei SAS.
I ribelli non provarano mai piu' ad attaccare i SAS e in tre anni la ribellione termino'.
Questa battaglia e' stata descritta in maniera approfondita nel libro" Soldier" scritto da un Sas sopravissuto alla battaglia.
Nella cultura dell'Oman e cq dei paesi del Golfo c'e' la tradizione di donare qualcosa e per qualche ragione gli orologi Rolex pareva fosse uno dei dono preferiti.Il livello di rispetto dimostrato verso una persona viene giudicato dal valore del regalo offerto.
Questo significa che spesso sono modelli in oro e con pietre preziose.
A Ginevra,presso la sede Rolex, venne instaurato un reparto speciale, per fornire le modifiche richieste da questi clienti speciali.
La maggior parte delle modifiche riguarda i quadranti dove tutte le scritte al 6 vengano sostituite con lo stemma del regno o della nazione.
Quabus conoscendo abbastanza la cultura Inglese e sopratutto quella militare si rese conto che orologi in oro massiccio non erano normalmente usati da soldati e per questo scelse l'orologio piu' robusto e innovativo in produzione Rolex :il sea dw 1665.




Leggenda dice che i sdw Oman spade vennero regalati con il logo dorato agli ufficiali o ai sopravvisuti alla battaglia e quelli con le spade rosse agli altri militari.




Il regolamento militare Britannico vieta di ricevere regalie per l'adempimento del propio dovere, in questo caso per non offendere una cultura diversa questa regola non fu' applicata.
Rolex aveva come distributore in medio oriente Asprey , famoso negozio di articoli di lusso in Bond street il quale marchiava il fondello con il propio logo. Anche le scatole erano personalizzate con il logo Oman , le garanzie erano consegnate in bianco.


Successivamente Rolex costrui' una propia distribuzione e oltre ad Asprey gli orologi con logo Oman erano venduti dal concessionario di zona 539, Khimji Ramdas, Sultanate of Oman









.
Negli anni dopo la firma Qabus è stata messa anche su Sea Dweller e 6263, ma questa è un'altra storia…






Stefano Mazzariol





Nessun commento:

Posta un commento

Stefano Mazzariol

Cerca nel blog

Informazioni personali

La mia foto
Livorno, Tel. +393356681944, Italy
www.vintagewatches.it email : info@stefanomazzariol.it By appointment only: Largo Emanuele Filiberto di Savoia n.°7 Livorno tel.+39 0586 211453

Lettori fissi

Post più popolari

ShinyStat